1° Classificato          Maurizio Scanferla

Per aver saputo raccontare la quotidianità di giovani ragazzi immigrati attraverso i segni del suo svolgersi, tra semplicità e attese speranzose. Un racconto, a colori, che va oltre la documentazione per porre l’attenzione sui problemi che sono presenti nella società in cui viviamo. Raccontare per sottolineare i valori positivi che, se riesce a prevalere la solidarietà, si possono produrre. Raccontare in positivo. 

 

"Home"